Foto Alpi

Foto Grandi salite

Cerca la montagna

Cartoline d'epoca

Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday346
mod_vvisit_counterYesterday280
mod_vvisit_counterThis week1298
mod_vvisit_counterThis month626
mod_vvisit_counterAll557685

Banner Altervista

Fotografie e itinerario: Slovenska Planinska Pot|il sentiero alpino sloveno|terza|III|3ª tappa da Markovščina a Škocjanske Jame|Artviže|transversala

IIIª tappa del Slovenska Planinska Pot:  da Markovščina a Škocjanske Jame La chiesetta di Sveta Socerb a Artviže

    Album di fotografie e descrizione dell’itinerario della 3ª tappa del Slovenska planinska pot (sentiero alpino sloveno) il lungo percorso che dal mare Adriatico di Ankaran conduce a Maribor, attraverso la Slovenia, chiamato per questo motivo anche Slovenska planinska transverzala (Traversata Alpina Slovena). In questa tappa si attraversa il territorio di Brk, ad oriente dei paesi di Kozina e Divača. Un dolce territorio collinare del Carso sloveno (Alpi Dinariche), punteggiato da diversi ameni paesetti e pittoreschi borghi.

    ITINERARIO – Markovščina (567 m.), Artviže (817 m.), Podgrad pri Vremah (540 m.), Matavun – Škocjanske Jame (393 m.)   

    Dal paese di Markovščina 567 m., inizia la terza tappa, si segue la strada tra le case fino alla chiesa dedicata a S. Anton, dove si trova una tabella che indica il percorso da prendere per raggiungere la Dimnice Jama, la grotta del Fumo. La grande cavità carsica si presenta all’esterno con due pozzi, di 35 e 42 metri rispettivamente; venne scoperta nel 1907 dall’allora direttore delle Grotte di Postumia, cav. A. Perco. Uno dei due pozzi venne armato già dopo qualche anno ad opera della Società Alpinistica di Trieste con una scalinata ellittica che facilitava l’ingresso per le visite turistiche (1200 metri di sviluppo per 125 di dislivello, aperto nel 1914). Nella grotta, oltre a varie sale ricche di concrezioni, è presente una fauna ipogea, e sul fondo scorre un ruscello. Deve il suo nome, Grotta del Fumo, al particolare fenomeno dell’uscita dal suo fondo di vapor acqueo durante i mesi invernali. Usciti dalla grotta, si continua seguendo la strada asfaltata fino al paese di Mrše e lungo il cammino si osserva da lontano, il paese di Slivje, dove spicca il singolare campanile. In prossimità di un crocefisso si devia per proseguire con un sentiero che entra nel verde del bosco e, correndo grossomodo parallelo alla strada, porta al paese di Artviže 817 m., (tempo: 2h) posto su un colle e ben visibile da lontano. Consigliata una visita all’isolata chiesetta del 1803, dedicata a Sv. Socerb (San Servolo), purtroppo segnata dallo scorrere del tempo che però emana una magia unica soprattutto in primavera. Molto bello il panorama che spazia sul tratto percorso e sulle prossime mete: il monte Vremščica e l'altopiano del Nanos.

    Ripreso il tracciato del Slovenska planinska pot, si scende tra i bei e ricchi boschi, in cui alligna anche il castagno, verso l’abitato di Podgrad pri Vremah 540 m., (tempo: 0,30h - tot 2,30h) con la chiesa dedicata a Sv. Ivan e con i resti di un castello, un tempo proprietà degli Schwarzenegg, che testimonia l’ importanza di questo borgo ai tempi in cui scarseggiavano i collegamenti tra la Carniola e il porto di Trieste. Lasciato il paese si scende lungo la valle del rio Sušica, lunga e stretta, dove si trovano un maneggio con frutteti, e campi liberi con imponenti alberi ad adornarli. Si continua la discesa fino ad incontrare un'isolata chiesetta datata 1655, con muro di cinta esterno, di recente restaurata, dedicata a Sv. Mavricij, con affreschi all’ interno. In breve si raggiunge l’abitato di Naklo, e subito dopo il complesso delle Škocjanske Jame 393 m. (tempo: 2h - tot 4,30h) Qui si conclude la terza tappa della Transversala.

    Riconosciute dal 1986 Patrimonio mondiale dell'umanità da parte dell'UNESCO, le Škocjanske Jame (le grotte di San Canziano) sono uno dei fenomeni più straordinari e caratteristici dell'ambiente carsico. Le grotte furono scoperte nel 1823 ed aperte al pubblico nel 1884 per merito del club alpino austriaco, che fece scavare dagli scalpellini i gradini nella roccia per i primi accessi alla grotta. Le Škocjanske Jame sono il risultato del lavoro fatto dal fiume Reka (Timavo), il quale per un periodo lunghissimo, durato milioni di anni, ha scavato un complesso di gallerie e grotte, lunghe più di cinque chilometri. Il fiume Reka (Timavo) nasce dal monte Snežnik (monte Nevoso) e in questo punto scompare nel dedalo di voragini del sottosuolo, prosegue il percorso sotterraneo per circa 40 km., passando per l'abisso di Trebiciano, ritorna infine in superficie per proseguire la sua corsa verso il Golfo di Trieste e, dopo pochi chilometri, raggiungere il Mar Adriatico a San Giovanni di Duino.

    DIFFICOLTA' - La terza tappa del Slovenska planinska pot è facile.

 Vai alla galleria di fotografie:

Sui sentieri della IIIª tappa del Slovenska Planinska Pot, il sentiero alpino sloveno: da Markovščina a Škocjanske Jame.

3ª tappa SPP:   Markovščina -Škocjanske Jame

  salita discesa
Tempi: 2 h. 2,30 h.
Dislivello: 290 m. 452 m.
Sviluppo: 16 km.
Difficoltà: facile, E  (scale difficoltà)

Škocjanske Jame   Škocjanske Jame

Cartografia

Planinska Zveza Slovenije SLOVENSKA ISTRA 1:50.000

LINK
Tappa precedente: Petrinje-Markovščina
Tappa successiva: Škocjanske-Senožeče
Menù - Slovenska planinska pot
AVVERTENZA. Chi affronta gli itinerari descritti in questo sito lo fa sulla base della propria capacità, esperienza e del buon senso. Gli autori declinano ogni eventuale responsabilità. - E’ vietata la riproduzione di testi o foto salvo esplicita autorizzazione -Tutti i diritti riservati. -  Copyright 2014-2019 ©Maurizio Toscano e ©MARASSIALP.