Foto Alpi

Foto Trekking

Foto Grandi salite

Cerca la montagna

Cartoline d'epoca

Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday107
mod_vvisit_counterYesterday147
mod_vvisit_counterThis week1111
mod_vvisit_counterThis month3409
mod_vvisit_counterAll308972

Banner Altervista

Fotografie|Dolomiti|Cortina|sci|pista Olympia|Lagazuoi|Ski|sciare a|carosello|area sciistica|comprensorio|Paradiso Bianco|ciaspe

Area sciistica di CORTINA - Italia 

CORTINA - Le Tofane

   Album di fotografie del comprensorio sciistico di Cortina d'Ampezzo. Famosa ski area italiana nelle Dolomiti, dichiarate "patrimonio mondiale dell'Umanità" nelle Alpi Orientali. 

    Sciare a Cortina d'Ampezzo è un'esperienza straordinaria, la cittadina è circondata da alcune delle montagne più belle delle Dolomiti, come le Tofane, il Cristallo, il Pomagagnon, il Sorapiss e l'Antelao. La località è famosa in tutto il mondo per essere al centro della regione più affascinante ed unica delle Alpi, per questo motivo viene anche chiamata "La Perla delle Dolomiti". Incastonata tra le splendide cime dolomitiche, dalla metà dell'Ottocento inizia ad essere visitata dai primi turisti, inglesi ed austriaci, attratti dal nascente mito dell'alpinismo. All'inizio del Novecento grazie al diffondersi dello sci, Cortina diventa una località turistica d'elite, le vie d'accesso vengono migliorate con la realizzazione della ferrovia Calalzo-Dobbiaco nel 1921, mentre nel 1925 viene inaugurata la prima funivia del Pocol. La consacrazione definitiva, Cortina l'ottiene nel 1956 quando ospita la prima edizione italiana delle Olimpiadi Invernali (VII Giochi Olimpici Invernali). 

    Oggi Cortina offre agli amanti degli sport invernali due grandi areee sciistiche: le Tofane ed il Faloria-Cristallo, assieme alle più piccole: Mietres e Lagazuoi-5 Torri. Inoltre del comprensorio ampezzano fanno parte anche le vicine località di S. Vito di Cadore, Auronzo e Misurina. Le Tofane offrono le piste più famose ed impegnative nella zona del Pomedes come "l'Olympia", sede ogni anno della Coppa del Mondo femminile, la "Vertigine Bianca" e i "Labirinti", mentre nella zona di Ra Valles si scia in una bellissima conca alla base delle vette della Tofana II e III. Le due zone sono collegate con la pista nera "Forcella Rossa", sede anche di spettacolari fuoripista. Scendendo verso Cortina le piste diventano più facili nelle località di Rumerlo e di  Pocol. Un paradiso bianco per gli amanti dello sci alpino, dello snowboard e del freeride

    Il Faloria è una straordinaria terrazza panoramica sopra Cortina d'Ampezzo ed offre una bella visione d'insieme delle cime dolomitiche che la circondano. Dal punto più alto del comprensorio, i Tondi di Faloria, si scia su diverse piste alcune facili altre molto impegnative come le nere "Vitelli" e "Franchetti". Dal Faloria si scende a Rio Gere per salire sul versante opposto verso il castello pietrificato del gruppo del Cristallo. Qui il piccolo carosello ruota intorno a Son Forca, prima di salire a Forcella Staunies, un posto incredibile, a quota 3.000 metri, in mezzo a torri, pinnacoli, pareti, la massima rappresentanza della originalità delle Dolomiti. Fantastico lo spettacolo al tramonto dell'enrosadira. La discesa lungo il "Canalone Staunies" è un bel banco di prova estremo per gli sciatori.(spesso e chiusa per motivi di sicurezza). 

    Con lo ski bus si sale in direzione del Passo Falzarego per sciare in un piccolo carosello inserito, tra il simbolo di Cortina d'Ampezzo, le Cinque Torri e il monte Averau, Infinito il panorama sulla conca della "Perla delle Dolomiti". Attraverso la forcella della Croda Negra si scende al Passo Falzarego per salire il monte Lagazuoi. Dalla terrazza del rifugio Lagazuoi, ammirato il più bel panorama delle Dolomiti Orientali, si rientra al Passo con la bellissima pista rossa "Lagazuoi", oppure si scia verso la Val Badia, con la pista "Armentarola", lunga circa 8 km., che con un dislivello di 1.130 metri conduce a San Cassiano. Non è semplicemente una discesa con gli sci, ma un'esperienza indimenticabile nel mondo incantato delle Dolomiti. La pista scende nel regno fiabesco del Fanes, immersi in una natura incontaminata, circondati da paesaggi fatati, le emozioni si susseguono alla vista delle cattedrali di roccia delle Tofane, del castello del Conturines, della slanciata Cima Scotoni, in mezzo a distese immacolate e incredibili cascate di ghiaccio.

Vai alla galleria fotografica:   SCI a CORTINA

SKI Area CORTINA   (dati 2015)

Altitudine: 864 m. - 2.930 m.

Lunghezza  piste : 140 Km.

Numero piste: 71

Numero impianti: 47

Fondo: 138 Km. 

Novità piste/impianti 2015/16

Allargamento della pista "Canalone Tofana

 

  Pista sci alpino "Olympia"

La pista "Olympia" (chiamata anche Stratofana) ogni anno è sede di una tappa della Coppa del Mondo di sci alpino, con una gara di discesa libera femminile. La pista inizia a Pomedes, supera il rifugio omonimo ed entra in mezzo a due contrafforti rocciosi dove affronta il ripidissimo Shuss. Seguono dei curvoni veloci all'interno del bosco che portano alle gobbe di Rumerlo, ultima difficoltà prima del dolce arrivo. La pista è lunga 2,6 chilometri per un dislivello di 760 metri. 

 

Altri link:

Escursioni invernali con le ciaspole nella zona di Cortina d'Ampezzo.

Cortina- i primi impianti di risalita sulle Tofane

Cortina- i primi impianti di risalita sul Faloria-Cristallo 

Storia Dolomiti- i primi impianti di risalita.