Foto Alpi

Foto Grandi salite

Cerca la montagna

Cartoline d'epoca

Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday375
mod_vvisit_counterYesterday280
mod_vvisit_counterThis week1327
mod_vvisit_counterThis month655
mod_vvisit_counterAll557714

Banner Altervista

Fotografie e itinerario: Slovenska Planinska Pot|il sentiero alpino sloveno|nona|IX|9ª tappa da Vojsko a Idrija|Hleviški Planini|transverzala|Trnovski gozd|Selva di Tarnova

IXª Tappa del Slovenska Planinska Pot, il sentiero alpino sloveno: da Vojsko a Idrija Hleviška Planina

    Album di fotografie e descrizione dell’itinerario della 9ª tappa del Slovenska planinska pot (sentiero alpino sloveno) il lungo percorso che dal mare Adriatico di Ankaran conduce a Maribor, attraverso la Slovenia, chiamato per questo motivo anche Slovenska planinska transverzala (Traversata Alpina Slovena). In questa tappa si conclude la traversata della Trnovski gozd (Selva di Tarnova) occidentale, con la salita al colle panoramico di Hleviška Planina.

    ITINERARIO – Vojsko (1.077 m.), Hleviška Planina (908 m.), Koča na Hleviški Planina (818 m.), Idrija (324 m.)

        La nona tappa riparte dalla località di Vojsko, posizionata su un altopiano carsico, tra i monti di Cerkno a nord e le foreste della Trnovski gozd a sud (Selva di Tarnova orientale). Il paese apparteneva storicamente alla regione della Carniola, mentre oggi si trova nel comune di Idrija. Dalla chiesa di sv Jožefa, al centro di Vojsko, inizia l'escursione con la visita della Partizanska tiskarna Slovenija (Tipografia Partigiana Slovenija) realizzata durante la Seconda Guerra Mondiale, dal Movimento di Liberazione Nazionale. Una breve salita nel bosco, conduce ad una serie di baracche  dove  tra gli anni 1944-1945 vennero stampati volantini ed il quotidiano della resistenza partigiana.
    Terminata la visita si ritorna verso la strada principale, fino ad un incrocio di strade, (Mrzla Rupa) nei pressi del quale si trova un monumento a ricordo di un ospedale partigiano sloveno, lo Slovenska vojna partizanska bolnica Pavla (SVPB Pavla), un'altra importante testimonianza della II
ª Guerra Mondiale, che prende il nome dal dottore che lo diresse, Pavla Jerini-Lah. Da questo punto inizia la lunga discesa verso Idrija, all'interno del Krajinski Park Zgornja Idrijca, iscritto dal 2015 nel patrimonio mondiale dell'UNESCO. Il percorso originale segue per circa 8 km. la strada asfaltata, noi scegliamo un percorso alternativo, quasi parallelo alla strada, ma che percorre labili sentierini all'interno di fitti boschi, con alcune brevi ripide risalite. 
    Si continua con una stradina in discesa che segue il corso del torrente Idrijca. All’altezza di una cascatella la strada termina, e i bolli indicano di prendere una traccia nel bosco, che si segue per circa un’ora; anche qui (2015) i segni del gelicidio, con tronchi abbattuti di traverso sul sentiero, ma mani pazienti e volenterose hanno facilitato per quanto possibile il percorso. Lungo il sentiero si incontrano vari canalini con rivoli d’ acqua, che si devono attraversare, fino ad arrivare a camminare al fianco del torrente, che oramai scorre placido.Idrijsko Klavže Il sentiero si conclude sfociando su un'altra stradina, seguendola verso destra, sempre in discesa, dove s'incontra una curiosa costruzione lungo il fiume, la Idrijsko Klavže(tempo: 1,30h) Si tratta di una chiusa costruita prima dell ‘800 per la fluitazione del legname verso Idrija, dove servivano ingenti quantità di tronchi per le miniere di mercurio, sia per puntellare le gallerie, sia per la lavorazione del minerale. Il legname veniva preparato alla base della chiusa, all’asciutto, mentre il bacino a monte si andava man mano riempiendo d’ acqua. Pronte le cataste e pieno il bacino, la chiusa veniva aperta e il copioso flusso trascinava a valle il legname, che veniva “rastrellato” da una apposita griglia.
    Superata la chiusa, si continua a lungo sulla strada sterrata, che offre continui scorci incantevoli. Dopo un'altra ora abbondante di cammino si arriva ad un incrocio con l’indicazione per Hleviše. Si superano alcune case per prendere la traccia da seguire in salita, che s'inoltra nel bosco. Ci si trova immersi nel verde, si traversano alcuni rivi d’ acqua, e si continua a salire lungo una fangosa stradina solcata dalle ruote dei trattori, fino ad arrivare sulla strada principale asfaltata, davanti ad un gruppetto di case (Podobnik) che dominano una bellissima conca prativa. Si continua per un breve tratto sulla strada, fino al tornante successivo, dove la traccia riporta all'interno della selva e prosegue con un sentiero a tratti ripido, che porta ad incrociare la Transversala “ufficiale”. Da questo punto si seguono le indicazioni del sentiero SPP N°1, che si sviluppa lungo una dorsale boscosa, la quale in ripida salita termina sulla panoramica cima di Hleviška Planina 908 m. Libro di vetta e timbro classici, ma anche un simpatico "bancomat" di grappa, la "Šnapcomat", una bottiglietta di grappa inserita all'interno di un tronco cavo. Una breve discsesa conduce all'accogliente rifugio Koča na Hleviški planini 808 m. (tempo: 2,30h - tot 4,00h).
    IdrijaLa prosecuzione della discesa verso Idrija, si effettua con un sentiero inizialmente ripido e a tratti scivoloso, e in seguito su una comoda stradina. Giunti alle prime case si ha una vista d’insieme di Idrija, bella cittadina con palazzi importanti e dalle varie architetture, che visse nei secoli passati un periodo a dir poco florido, dovuto alla scoperta e allo sfruttamento dei giacimenti di mercurio, il così detto “argento vivo”. A Idrija 324 m. si conclude la
9ª tappa (tempo: 1,00h - tot 5,00h).
    A conclusione dell'escursione è consigliabile visitare a Idrija, il Castello di Gewerkenegg con il Museo Civico e la miniera di mercurio presso la Antonijev rov. (vedi descrizione e foto nella 10 tappa)

       DIFFICOLTA' - La nona tappa del Slovenska planinska pot è facile, prevalentemente in discesa.

 Vai alla galleria di fotografie:

Sui sentieri della IXª Tappa del Slovenska Planinska Pot, il sentiero alpino sloveno: da Vojsko a Idrija.

Tappa SPP:   Vojsko- Idrija

  salita discesa
Tempi: 0,45 h. 4,15 h.
Dislivello: 200 m. 850 m.
Sviluppo: 13,5 km.
Difficoltà: facile, E  (scale difficoltà)

Partizanska tiskarna Slovenija   Tipografia partigiana slovena

Cartografia

Planinska Zveza Slovenije NANOS 1:50.000

LINK
Tappa precedente: 8ª Predmeja-Voijsko
Tappa successiva: 10ª Idrija-Bevkov vrh
Menù - Slovenska planinska pot

 

Brevi NOTE STORICHE della Partizanska tiskarna Slovenija

  Durante la Seconda Guerra Mondiale l'altopiano di Vojsko fu un centro importante della resistenza partigiana. Nel 1944 su un ripido e nascosto pendio boscoso, fu realizzata la Tipografia Partigiana Slovenija. Entrò in funzione nel settembre 1944 e operò fino al 1 maggio 1945, dopo di ché la stampa del quotidiano venne eseguita a Trieste, e il giornale prese in seguito il nome di “Primorski Dnevnik”. Per gli Sloveni è un vero monumento nazionale, ed è aperta al pubblico già dal 1947. Le macchine, ancora funzionanti, vennero acquistate a Milano e portate a Gorizia, in seguito smontate a pezzi e tra mille insidie trasportate a Vojsko nella sala macchine della tipografia. Oggi possiamo ancora osservare i banchi dei linotipisti, con i cassetti pieni di caratteri in piombo pronti per l’assemblaggio. Nella tipografia lavoravano una quarantina di persone che stamparono circa 1.400.000 copie del quotidiano.  Il Partizanski dnevnik (il quotidiano del partigiano) fu l'unico giornale stampato da un movimento di resistenza nell'Europa occupata dai tedeschi. I quali non riuscirono mai a trovare la tipografia, nemmeno durante l’ultima offensiva nella primavera del 1945, quando la battaglia fu particolarmente cruenta, nella zona di Vojščici, con la morte  di 305 partigiani. 

AVVERTENZA. Chi affronta gli itinerari descritti in questo sito lo fa sulla base della propria capacità, esperienza e del buon senso. Gli autori declinano ogni eventuale responsabilità. - E’ vietata la riproduzione di testi o foto salvo esplicita autorizzazione -Tutti i diritti riservati. -  Copyright 2014-2019 ©Maurizio Toscano e ©MARASSIALP.