Foto Alpi

Foto Trekking

Foto Grandi salite

Cerca la montagna

Cartoline d'epoca

Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday108
mod_vvisit_counterYesterday402
mod_vvisit_counterThis week510
mod_vvisit_counterThis month7370
mod_vvisit_counterAll464912

Banner Altervista

Fotografie: Prima Guerra Mondiale,colle Trstelj|Grande Guerra|fronte isontino|

Sui sentieri della Grande Guerra del fronte isontino: il colle Trstelj (643 m.)  La cima del monte Trstelj

    Album di fotografie e descrizione della salita al colle Trstelj in Slovenia. La piccola montagna è il rilievo più elevato, posto all’estremità orientale, della dorsale boschiva del Črni Hribi, la lunga catena di colli che da un lato, sovrastano verso sud l'Altopiano di Comeno mentre, sul lato settentrionale precipitano nella valle del Vipacco. Dal punto di vista geografico (criterio SOIUSA) il Trstelj si colloca nell'Alto Carso (Alpi Dinariche). La facile e breve salita al Trstelj consente d'ammirare un ampio panorama dal Mar Adriatico alle Alpi Giulie e di conoscere la zona testimone di spaventosi scontri, nell'autunno del 1916, durante la Prima Guerra Mondiale 1915-18, quando infuriarono la Settima, l’Ottava e la Nona Battaglia sul fronte isontino. Il Trstelj non fu mai coinvolto direttamente nel conflitto, ma grazie alla sua estrema panoramicità, venne utilizzato come punto d'osservazione austriaco, destinato a controllare la circostante area dei combattimenti sull'altipiano carsico di Comeno. Agli escursionisti più allenati si consiglia la traversata completa della catena del Črni Hribi (circa 13,4 km), proseguendo sull'itinerario: Museo all'aperto della Grande Guerra Cerje (Veliki Hrib), Dosso Faiti (Fajtji hrib) e Pečinka.

   ACCESSO - Dall'Italia: all’uscita dell'autostrada A4 (direzione Trieste-casello Lisert-Monfalcone est) si prosegue per la strada del Vallone (SS 55), che collega Monfalcone a Gorizia. Prima d'entrare nel capoluogo isontino, (in zona aeroporto), si supera l'ex valico frontaliero di Miren e si entra in Slovenia. Superato il ponte sul fiume Vipacco e il paese di Miren/Merna, si prosegue sulla strada, in salita e leggermente tortuosa, in direzione del paese Opatje selo/Opacchiasella. Si continua verso est e attraverato l'altopiano di Comeno, si raggiunge il paese di Lipa.

     ITINERARIO - Dal paese di Lipa 382 m. inizia la breve escursione imboccando una larga carrareccia. La strada attraversa zone di vegetazione arbustiva e bei boschi e con una dolce pendenza raggiunge il rifugio Stjenkova Koča na Trstelju 610 m. Dal piccolo ricovero una traccia sale al limite superiore del bosco e attraverso aperte praterie conduce alla vicina sommità del Trstelj 643 m. Straordinario colpo d'occhio a 360° gradi, che spazia dai Golfi di Trieste e Monfalcone alla Seva di Tarnova e alla Valle del Vipacco, con sullo sfondo le Alpi Giulie. Il rientro avviene lungo lo stesso itinerario di salita.  

    DIFFICOLTA' - La salita al colle Trstelj è facile.

 Vai alla galleria di fotografie:

Sui sentieri della Grande Guerra del fronte isontino: il colle Trstelj.

Escursione sul Trstelj

Durata della visita: 2,00 h.
Difficoltà: facile
Sviluppo: 4 km.
-

Vista sul monte Nero   Dalla vetta del monte Trstelj vista sul monte Nero (Krn)

Cartografia

Carso di Trieste, Gorizia e sloveno - Transalpina 1:25.000

AVVERTENZA. Chi affronta gli itinerari descritti in questo sito lo fa sulla base della propria capacità e del buon senso. Gli autori declinano ogni eventuale responsabilità. - E’ vietata la riproduzione di testi o foto salvo esplicita autorizzazione - Tutti i diritti riservati. - © Copyright 2019 MARASSIALP.