Foto Alpi

Foto Trekking

Foto Grandi salite

Cerca la montagna

Cartoline d'epoca

Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday238
mod_vvisit_counterYesterday235
mod_vvisit_counterThis week1079
mod_vvisit_counterThis month4234
mod_vvisit_counterAll396270

Banner Altervista

Fotografie ed itinerari: Prima Guerra Mondiale 1915-18|Altopiano Cimbro,Folgaria,Lavarone,Luserna|musei all'aperto della Grande Guerra

Sui sentieri della Grande Guerra dell'Alpe Cimbra Grande Guerra: l'Alpe Cimbra

    Album di fotografie e descrizione degli itinerari, dei Musei all'aperto della Prima Guerra Mondiale sull'Alpe Cimbra, nelle Prealpi Vicentine. Il territorio comprende gli altipiani dei paesi di Folgaria, Lavarone e Luserna, i quali assieme al massiccio del Pasubio, l'altopiano di Tonezza e all’Altopiano di Asiago facevano parte della zona chiamata "saliente Trentino". Dal 1866, quest’area rientrava nei confini dell’Impero Austro-ungarico e, geograficamente era un "cuneo" che penetrava profondamente sul suolo del Regno d'Italia. Per questo motivo, in vista di un probabile conflitto, sia gli italiani sia gli austro-ungarici iniziarono dal 1908 a fortificare il confine, realizzando diverse fortezze e creando il famoso Fronte d’acciaio. Oggi i comuni di Folgaria, Lavarone e Luserna sono stati riuniti nella “Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri“, (2006) e costituiscono uno dei più grandi alpeggi d’Italia. Un’area dall’ambiente ancora integro, con infinite dolci praterie, punteggiate da foreste e laghi, con le cime innevate dei Gruppi Presanella-Adamello a fare da cornice verso settentrione. Il territorio offre la possibilità di visitare, in un contesto naturale incontaminato, tutte le testimonianze recuperate e restaurate, della “Guerra dei Forti”, con interessanti musei all’aperto della Grande Guerra.