Foto Alpi

Foto Trekking

Foto Grandi salite

Cerca la montagna

Cartoline d'epoca

Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday10
mod_vvisit_counterYesterday154
mod_vvisit_counterThis week813
mod_vvisit_counterThis month2270
mod_vvisit_counterAll341712

Banner Altervista

Ski|Dolomiti di Brenta|Fotografie|sci|pista 3-Tre|Madonna di Campiglio|carosello|area sciistica|comprensorio|Paradiso Bianco

DOLOMITI - Area sciistica di Madonna di Campiglio - Pinzolo - Folgarida - Marilleva

Le Dolomiti di Brenta

   Album di fotografie della Ski Area Madonna di Campiglio - Pinzolo - Folgarida - Marilleva. L’area si sviluppa in una delle più belle zone dell’arco alpino, tra le Dolomiti di Brenta ed i ghiacciai dell'Adamello e della Presanella.  Il carosello sciistico collega con una serie infinita di piste, quattro località turistiche, un paradiso bianco per gli amanti dello sci alpino, dello snowboard e del freeride.

    Al centro dell’area si pone Madonna di Campiglio, località conosciuta fin dal lontano 1182 quando nell’Alta Val Rendena venne costruito il monastero di Santa Maria di Campiglio. Dalla seconda metà dell’Ottocento, la località diventò un importante luogo di soggiorno per la nobiltà e la ricca borghesia austriaca. Oggi è una famosa località turistica, che offre quattro grandi aree sciistiche: due sul versante delle Dolomiti di Brenta: il Grostè ed il monte Spinale, due sul versante opposto della vallata: Cinque Laghi e Pradalago.  Sciare sul Grostè è un'esperienza indimenticabile, ci si ritrova immersi nello scenario di quell’incredibile castello pietrificato dalla natura, conosciuto in tutto il mondo con il nome di Dolomiti di Brenta. Le piste sono medio-facili, larghe con pendenze modeste  e sempre con ottima neve, vista la quota elevata (2.442 m.). Sempre sul versante sud-occidentale del Gruppo dolomitico si trova la ski area del monte Spinale. Da sempre considerato uno straordinario punto panoramico, ebbe il privilegio di vedere la costruzione della prima seggiovia di Madonna di Campiglio già nel 1948. Consente strepitose discese, dalle più facili azzurre alla più impegnativa nera, “la Spinale”. Si tratta di una pista “vera e dura”, una nera d’altri tempi, un tuffo verso valle lungo 2,5 km. con muri, dossi, curve secche, stretta e ripida per un dislivello di 600 metri. Lasciati i caldi colori della dolomia ad oriente, si attraversa la conca di Madonna di Campiglio, per risalire sul versante ovest i contrafforti minori del Gruppo della Presanella, i monti Zeledria e Seredoli, dove si trovano le aree ski Cinque Laghi e Pradalago. Straordinari punti panoramici sull’intera catena del Gruppo Brenta, offrono un divertente carosello sciistico con piste di ogni ordine di difficoltà. Qui si trova anche la storica pista "3-Tre", sulla quale nel recente passato si sono svolte le gare di tutte le discipline di Coppa del Mondo: discesa, slalom e gigante. Oggi solo il tratto conclusivo "il Canalone Miramonti" è utilizzato per le gare della Coppa del Mondo di sci alpino.

    Dal 2011 con la realizzazione della nuovissima telecabina Campiglio-Pinzolo Express, l'area sciistica di Madonna di Campiglio offre un’opportunità in più: una ventina di minuti di viaggio, ammirando un panorama sempre magnifico sulle torri, le guglie ed i campanili più famosi delle Dolomiti, e si arriva al Doss del Sabion la montagna che sovrasta Pinzolo. Dalla sommità il colpo d'occhio sul Gruppo del Brenta è straordinario, sono talmente vicine le spettacolari pareti dolomitiche che sembra di poterle toccare. Il piccolo carosello sciistico del Doss de Sabion offre belle piste medio-facili, caratterizzate sempre da ampi panorami.

    Rientrati a Madonna di Campiglio si sale verso nord, raggiunto il Passo Campo Carlo Magno, si sale con gli impianti al monte Vigo, dove inizia l'ultima area ski del"Brenta": il carosello di Folgarida-Marilleva. A cavallo tra la Val di Sole e la Val Rendena, le due moderne stazioni invernali offrono una bella zona sciistica, che completa la conoscenza delle Dolomiti di Brenta, con i panorami sulla catena settentrionale e permette di spaziare con lo sguardo verso i giganti di roccia e ghiaccio del Gruppo Ortles-Cevedale.

L'area ski di Pinzolo, Madonna di Campiglio, Folgarida-Marilleva fa parte del carosello Skirama Dolomiti Adamello-Brenta, un carosello sciistico che raggruppa oltre 380 km di piste. Con una rete di 150 impianti, lo Skirama consente di sciare nei più incantevoli posti del Trentino occidentale: Passo Tonale, Ponte di Legno - Peio - Andalo, Fai della Paganella - Monte Bondone - Folgaria, Lavarone    

Vai alla galleria fotografica:   

SCI a MADONNA di CAMPIGLIO - PINZOLO - FOLGARIDA - MARILLEVA

 

SKI Area "BRENTA"   (dati 2014)

Altitudine: 770 m. - 2.442 m.

Lunghezza  piste : 155 Km.

Numero piste: 104

Numero impianti: 59

Fondo: 58 Km.

 

  Pista sci alpino "3-TRE"

La pista 3-Tre a Madonna di Campiglio deve il suo nome al fatto che nel recente passato è stata la sede di tutte le discipline della Coppa del Mondo, che all'epoca erano solo tre: discesa libera, slalom gigante e slalom speciale. L'omonima competizione di sci alpino fu invece istituita nel 1950 e originariamente costituita da tre prove (3-TRE=tre gare a Trento): discesa libera sulla Paganella, slalom a Serrada e slalom gigante sul monte Bondone. Dal 1957 la gara di slalom si disputa nella parte finale della pista 3-TRE: "il Canalone Miramonti". Il tracciato della 3-TRE con i 2.660 metri di lunghezza è molto vario, con frequenti larghi curvoni e repentini cambi di pendenza. Nella parte iniziale la vegetazione è piuttosto rada, mentre scendendo verso valle i boschi si fanno più fitti. L'ultimo tratto è un tuffo all'interno del bosco, lungo un ripidissimo Shuss "il Canalone Miramonti" che non dà respiro per 470 metri ed una pendenza massima del 60%.